Pancia Gonfia? Curiamo fegato e pancreas

pancia gonfia rimedi

Pancia Gonfia? Curiamo fegato e pancreas

L’autunno è il momento della pancia gonfia, un problema che affligge moltissime persone. Secondo me questi gonfiori sono tra i problemi meno capiti in assoluto, perché per la stragrande maggioranza dei casi, la causa non è la pancia stessa, ma nasce altrove – di solito nel fegato oppure nel pancreas.

Nel mio libro Cucina Che Cura c’è una sezione dedicata proprio a questo problema che ha come titolo:

Pancia gonfia? Curiamo il fegato e il pancreas

Mi capita spesso di vedere persone in consulenza che hanno già visitato vari esperti e consulenti (anche macrobiotici): tutti si concentrano solo sulla pancia gonfia, consigliando loro vari integratori e rimedi per l’intestino. Queste persone poi arrivano da me perché in effetti non hanno risolto il problema.

pancia gonfia rimedi

Perché il fegato e il pancreas?

E’ semplicemente una questione di meridiani. Il meridiano del fegato e quello del pancreas vanno in parallelo per gran parte del loro percorso e passano nella pancia. Quando questi due organi sono tesi o congestionati, si crea un blocco nel meridiano che disturba la pancia. La zona del plesso solare, dove sono situati questi organi, è quella più centrale del corpo e più sensibile agli alimenti contraenti, alimenti yang, come il cibo di origine animale e i prodotti da forno. Il consumo di queste categorie di alimenti è in costante aumento nella società contemporanea e questa tendenza è la principale causa di questa “epidemia della pancia gonfia”. Un’altra possibile causa può riguardare anche i vecchi accumuli, che possono provocare problemi in persone che oggi non mangiano più questi alimenti (o ne mangiano molti meno).

 

Perché questa stagione?

Questa è la stagione che predispone a certi tipi di problemi legati al fegato (fra cui la pancia gonfia) perché l’energia della natura va contro la natura energetica del fegato. Il fegato è in armonia con l’energia della primavera, l’energia dell’apertura, dell’inizio e della crescita. L’autunno è il momento di chiusura e l’energia scende verso il centro. La fine estate e l’inizio dell’autunno hanno una qualità che viene paragonata a il simbolo “Terra” nella medicina orientale, un energia che stimola il pancreas (ne ho già discusso in un’altra newsletter) http://www.lasanagola.com/lappetito-e-aumentato-una-spiegazione-ce/  ma che abbandona il fegato e lo fa soffrire. La qualità che caratterizza la primavera corrisponde al simbolo “Legno”, che rappresenta crescita e movimento verticale. È interessante notare che ogni minuto un terzo del nostro sangue sale verticalmente attraverso il fegato - rispecchia proprio l’energia della primavera.

 

Seguendo questa logica e conoscendo il percorso dei meridiani, possiamo intuire che il gonfiore alla pancia che si manifesta in questa stagione molto probabilmente ha a che fare con il fegato. Questo tipo di gonfiore si riconosce dal fatto che la pancia è piatta al mattino (momento in cui c’è un po’ di energia legno anche in autunno,) ma lievita gradualmente durante il pomeriggio e soprattutto dopo cena. Il fegato può anche essere la causa di aerofagia e flatulenza. Il gonfiore del pancreas può manifestarsi in qualsiasi momento e trasforma una pancia in un “tamburo”. È più che possibile che una persona soffra di entrambi i tipi di gonfiore alla pancia e debba quindi curare sia il fegato sia il pancreas.

 

Cosa fare?

Non mangiare alimenti molto yang, incluso qualsiasi tipo di cibo di origine animale, tranne semmai un po’ di pesce magro (non pesce azzurro né crostacei), e ridurre o evitare prodotti da forno. Gli alimenti peggiori sono alimenti stagionati, come insaccati e formaggi stagionati e prodotti da forno che hanno farina e olio (fette biscottate, grissini, biscotti, taralli, pizza ecc.).

Per questa stagione è meglio anche ridurre il consumo di riso e non cuocerlo mai in pentola a pressione. Il riso (sempre integrale) è un alimento stupendo, ma troppo riso può disturbare il fegato e se hai difficolta a digerire il riso integrale (come tante persone) il problema è proprio il fegato.

Orzo e farro aiutano il fegato, anche se a volte anche l’orzo crea gonfiore (è come se stimolasse troppo) e questi cereali possono essere mescolati con riso in cottura per renderlo più accettabile al fegato.

La singola cosa più importante da fare per evitare il gonfiore alla pancia, è di usare tante verdure a foglia verde: cime di rapa, catalogna, cavolo cinese, porri ed altre. Le foglie verdi vanno cotte al dente e condite con un po’ di limone e salsine agrodolci.

I crauti (quelli dei tedeschi - ma senza i würstel!) sono anche eccellenti e sarebbe anche il momento di consumare più germogli. I germogli possono essere aggiunti a fine cottura in tanti piatti in modo che siano appena al dente e non crudi.

Seguitemi la settimana prossima: proporrò qualche rimedio specifico per aiutare a trascorrere l’autunno con meno gonfiore e disturbi di pancia.

 

Buona settimana

Martin