Rimedi naturali per il sistema riproduttivo femminile: decotto di soia nera

rimedi naturali soia nera

Rimedi naturali per il sistema riproduttivo femminile: decotto di soia nera

La conferenza del giovedì questa settimana sarà sulla salute della donna. Verranno affrontati vari problemi legati alla fertilità, mestruo, menopausa ed altro ancora. Tra i tanti suggerimenti che darò, c’è un rimedio di base, un rimedio che si potrebbe definire universale per problemi femminili: il decotto di soia nera.

rimedi naturali soia nera

Questo rimedio ha le seguenti caratteristiche:

è una fonte importante di fito estrogeni.
I fito-estrogeni sono facilmente trasformati in ormoni femminili ed è per questo motivo che questo decotto viene considerato universale per disturbi dell'apparato riproduttivo femminile.
 Questo fattore è particolarmente importante per sintomi di menopausa quando la mancanza di ormoni femminili può creare problemi con la formazione delle ossa e altri disagi.

Rinforza i reni.
Tutti i legumi hanno un effetto rafforzante sui reni e, i legumi scuri o neri, ancora di più. Quindi questo decotto aiuta i reni, in particolare quando questi organi sono tesi o induriti. Oltre ad un effetto generalmente rafforzante per i reni, la soia nera nutre una qualità che si chiama “yin dei reni”. Questa aiuta il corpo a rilassarsi, accentua le qualità femminili, calma effetti indesiderati come eccessivo calore nel corpo. Lo yin dei reni combatte l’invecchiamento precoce sia nell’uomo, sia nella donna.

La soia nera ha un effetto lubrificante.
Combatte sintomi di secchezza, in particolare secchezza vaginale, ma anche secchezza alla gola. Questo rimedio aiuta in casi di tosse secca, migliora la voce e può anche migliorare la condizione della tiroide.
La soia nera è un alimento molto interessante sia come base per piatti tipo stufati e zuppe, sia come base di questo decotto. La ricetta che segue può avere diverse varianti in funzione al tipo di problema da risolvere.
DECOTTO DI SOIA NERA

Variante 1 *
Questa versione è utile per problemi cronici a lungo termine, in particolare amenorrea o irregolarità mestruale, osteoporosi o osteopenia. In questi casi conviene usarlo tutti giorni per 2 mesi. Una tazza mezz’ora prima di cena è il momento ideale.

Ingredienti:
1/2 tazza di soia nera non ammollata,
3-5cm. Kombu, 4 tazze acqua

Procedimento: Unire tutto in una pentola e portare a bollore, ridurre la fiamma e cuocere a fuoco lento per 45 minuti o 1 ora. Filtrare e bere caldo. La soia nera può essere utilizzata in cucina.

Variante 2 *
La seconda versione è più concentrata ed è da utilizzare come prontosoccorso per forti disagi di menopausa o per la tosse secca. Sarà da utilizzare per pochi giorni lontano dei pasti.

Ingredienti: 1 T. di soia nera non ammollata, 4 T. di acqua, 3-5 cm. di alga kombu

Procedimento: (come nella prima variante)

*Una particolarità della soia nera è che non va lavata. Se si lava sotto acqua corrente, l’acqua diventa nera, un indicazione che si stanno perdendo parte delle proprietà della soia. Per pulire, usare un panno bagnato, lavandola un po’ alla volta. L’alga kombu va pulita nello stesso modo.

rimedi naturali soia nera

Impacco di zenzero

La scorsa settimana ho raccomandato l’impacco di zenzero, in particolare per alleviare i dolori. Lo stesso impacco è molto utile anche per diversi problemi del sistema riproduttivo, femminile e maschile. Un impacco sui reni rafforza tutto l’organismo e in particolare la forza vitale e l’energia sessuale. Al contempo, lo stesso impacco può essere utile in caso di amenorrea o irregolarità mestruale in generale e va applicato sopra le ovaie.

Spiegherò tutto questo nel dettaglio giovedì durante la conferenza, a partire dalle 19 con la cena, oppure dalle 20.30 con la conferenza in streaming.

Intanto vi allego una testimonianza che mi è pervenuta proprio in questi giorni, che lascerò anonima per questioni di privacy.

 

Vi aspetto numerosi!

 

Martin

 

TESTIMONIANZA

Sono tornata alla vita

E' stata una grande e bellissima sorpresa, per me,  svegliarmi questa mattina e rendermi conto di avere il ciclo. Mancava da 8 anni. Per troppo tempo ho maltrattato il mio corpo, senza dargli il giusto nutrimento. Tra le tante conseguenze fisiche (e mentali) della mia malnutrizione, c'era anche quella della scomparsa delle mestruazioni. C'è voluto molto tempo per riparare i danni che ho fatto senza quasi rendermene conto. Mi sono avvicinata alla "cucina naturale", ma non  è stato semplice cambiare il mio modo di pensare. Lentamente, molto lentamente, nel mio piatto finalmente è comparso del cibo... cerali, verdure, legumi... Ho riscoperto che cosa significa mangiare, assaporare, gustare, avere cura di sè. E' proprio vero che mangiando in modo equilibrato, con una base di cereali,verdure e legumi, non solo il fisico ma anche la mente cambia. Il mio pensiero si è fatto sempre più nitido, chiaro, positivo. Le paure piano piano stanno scomparendo. Il cibo,  da nemico che era, è diventato un prezioso alleato. Col cibo ci si può davvero curare. Ho deciso di non prendere medicine, come mi avevano suggerito i medici. Ho voluto "guarire" con la "terapia alimentare". Ho imparato a cucinare, frequentando i corsi, scambiandomi ricette con gli amici incontrati in questo percorso, mi sono affidata agli esperti, ho iniziato a leggere e studiare. L'ambiente della Sana Gola mi ha trasmesso passione, forza, desiderio di cambiare e di condividere con gli altri dubbi, difficoltà e paure, ma anche le soddisfazioni per i piccoli passi compiuti. Cibo, yoga, movimento, respirazione, fiori di Bach, massaggi. Dopo 3 anni di impegno quotidiano, ecco finalmente la bella sorpresa di questa mattina. E' la dimostrazione che con la forza di volontà si può ottenere tutto! Ora voglio continuare questo percorso, perchè non mi sento ancora del tutto "guarita". Ma so che sono sulla strada giusta e adesso la voglio percorrere con sempre più determinazione.

No Comments

Comments are closed.