Le cose non sono come sembrano

Le cose non sono come sembrano

 

Newsletter del 6/06/2018

Il vice presidente del Consiglio e Ministro degli interni Salvini, recentemente ha citato una statistica piuttosto sorprendente; ha affermato che circa 11 milioni di italiani usano farmaci antidepressive (o ansiolitici) ogni anno. Sono tantissimi ed è un fenomeno invisibile. Questo incredibile numero mi ha fatto riflettere su alcune tendenze che osservo nelle persone che si avvicinano alla nostra scuola o che vengono in consulenza.

1. Sembra che tutti stiano bene

 

Quando suggerisco alle persone che hanno bisogno di eliminare o di ridurre in modo significativo certi cibi, trovano difficile accettarlo. Dicono: "perché non tutti sono malati?". La maggior parte della gente mangia tonnellate di grassi e zuccheri e altri alimenti di scarsa qualità e sembra che stiano bene. Le situazioni spesso non sono come sembrano. Se 11 milioni di persone assumono farmaci antidepressivi o ansiolitici, ciò significa che il 20% degli italiani non sta affatto bene. Oltre la metà degli italiani, nella maggior parte del paese, soffre di allergie e ha bisogno di assumere vari farmaci per alleviarle. Un terzo degli italiani assume farmaci per l'ipertensione. Il diabete costa oltre un milione di euro al giorno alla Sanita Pubblica e sta aumentando a un ritmo allarmante. In alcune zone d'Italia una persona su 2 avrà un tumore nel corso della sua vita. L'Italia è tra i primi 3 al mondo per l'obesità infantile. Potrei andare avanti con discussioni su infertilità, emicrania, artrite, osteoporosi, demenza senile e un gran numero di altri farmaci che le persone assumono regolarmente per il colesterolo o piccole pillole come il Viagra.

Non sono tutti sani e l’utilizzo crescente di questi farmaci può essere collegato all'aumento del consumo di grassi, zuccheri e alimenti di scarsa qualità. Questo stato malsano generale è in aumento e ci sta costando - ai contribuenti - sempre più soldi ogni anno.

Ciò che abbiamo da offrire può ridurre drasticamente la necessità di tutti questi farmaci e ridurre le sofferenze non necessarie legate a questi problemi.

La maggior parte delle persone che hanno frequentato la nostra scuola per un certo numero di anni non prendono assolutamente medicine.

Nei nostri programmi di vacanza quando ci incontriamo con molti amici che tornano di anno in anno, quasi nessuno sta prendendo medicine. Queste persone seguono il nostro metodo con grande flessibilità e senza grandi sacrifici in modo efficace. Nei 20 anni in cui la nostra scuola ha operato in Italia, abbiamo aiutato migliaia e migliaia di persone a superare problemi, grandi e piccoli, e a prolungare la durata della loro vita e la qualità della loro vita. Abbiamo sicuramente risparmiato milioni di euro allo stato (noi) in farmaci di cui la gente non ha più bisogno e continueremo, perché queste stesse persone (e molte altre nuove) continueranno a non utilizzare farmaci non necessari.

2. Dobbiamo cambiare la direzione della società perché paghiamo tutti gli errori di coloro che si ammalano. Coloro i quali conoscono il potere di ciò che abbiamo da offrire e sanno come proporlo in modo flessibile, devono agire. Dobbiamo condividere e dobbiamo far capire alla gente che non è estremo smettere di mangiare cibi grassi e zuccherini, che la cosa più giusta e ragionevole al mondo è di prestare grande attenzione alla qualità del cibo che si mangia e il modo in cui è preparato. Niente potrebbe essere più importante per la nostra salute individuale e la nostra direzione collettiva. Niente potrebbe essere più importante per la solidità finanziaria della nostra società e per ridurre il carico fiscale. Potrei aggiungere a questo, considerazioni sull'ambiente, la sofferenza degli animali e l'uso delle risorse della terra, ma restiamo concentrati sulla nostra salute fisica, mentale e finanziaria, tutti possono capirlo.

3. Non sto suggerendo di abolire i farmaci e la medicina, sono di grande valore e quando necessari, dovrebbero essere disponibili per tutti. Sto parlando di rendere le persone consapevoli del fatto che sono principalmente responsabili della loro salute e del costo di mantenere la loro salute. Ognuno di noi può migliorare o distruggere la nostra salute tre volte al giorno. Le persone non ne sono consapevoli. Credono che tutti stiano bene e che non ci siano motivi per fare grandi cambiamenti, credono che la maggior parte delle persone non abbiano problemi e non soffrano.

 

4. Credo che abbiamo un messaggio unico da condividere. Non è solo un messaggio generale di "mangiare bene", è una comprensione profonda delle leggi naturali che operano nella nostra vita e una visione dinamica del cibo e della cucina che tutti possono comprendere. È molto più che una semplice alimentazione o idee su anti-ossidanti e omega 3, quel tipo di informazione è già in circolazione e non funziona. Invito tutti a scaricare l'ebook gratuito dal nostro sito "The Macro Method" per avere un'idea di quello che stiamo facendo e forse anche di leggere "Il Samurai Vegano", anch’esso scaricabile gratuitamente, per capire le origini della nostra scuola e cosa insegnare.

 

Alla prossima

Martin