L’effetto del cibo

L’effetto del cibo

Ogni anno insegno il nostro corso "Enegia del cibo", e,  sia durante il corso intensivo, sia durante l'anno scolastico,  finisco per parlare di mia madre.

 

Mia madre è stata una delle persone più forti che abbia mai incontrato, ha avuto 9 figli, ha lavorato tutta la vita come insegnante e non si è mai ammalata. Diceva sempre che gli unici giorni che passava a letto erano i giorni dopo il parto.

 

Nonostante la sua grande forza è invecchiata molto male, intorno ai 65 anni ha iniziato a declinare e ha finito per soffrire terribilmente fino alla sua morte (era vicina ai 90 anni). La ragione per cui penso a lei e parlo di lei durante il corso è che la causa del suo declino era la sua alimentazione, causa comune a molte persone che invecchiano oggi. Penso che sia una delle grandi tragedie della vita moderna ed è qualcosa di cui dobbiamo parlare.

 

Il cibo ha un effetto cumulativo nel tempo, ma a questo la gente non pensa. La maggior parte delle persone pensa a ciò che mangiano in due modi:

 

1.            Ha un buon sapore e lo digeriscono?

2.            Fa ingrassare?

 

Se le persone digeriscono il loro cibo, pensano che non avrà altri effetti oltre all'aumento di peso e che tutti i problemi che sviluppano nel corso della vita, come la pressione alta, i tumori, il Parkinson, la stitichezza cronica, la perdita di memoria e l’Alzheimer siano causati da altri fattori, probabilmente lo stress e -DNA.

La nostra visione chiarisce immediatamente che l'energia del cibo sta cambiando costantemente la struttura del nostro corpo. Sappiamo che troppi grassi e prodotti da forno possono danneggiare il fegato, mentre i latticini disturbano il sistema linfatico e immunitario e che lo zucchero fa molto di più che causare un aumento di peso - è devastante per l'integrità di ogni cellula del corpo, in particolare le cellule cerebrali.

 

L'elenco dei problemi nel paragrafo precedente sono infatti i problemi che mia madre ha avuto e sono stati causati dalla sua dieta estremanel corso degli anni. Mia madre era così forte che anche il cibo peggiore non l'ha colpita fino a quando gli effetti cumulativi sono diventati schiaccianti e da quel momento non era più in grado di cambiare dieta. Ho cercato di aiutarla quando il suo dolore per l'artrite era così insopportabile che era pronta ad ascoltare suo figlio. Anche se ci ha provato, non è mai riuscita ad eliminare del tutto gli insaccati e il gelato, era troppo abituata a mangiarli e, poiché li digerisce, era convinta che non fossero così male.

 

Quando penso a mia madre sento sempre il profondo amore che ha avuto per me e so che aveva lo stesso amore per tutti i suoi figli.

 

Una delle grandi tragedie della mia vita è che le mie tre figlie non abbiano conosciuto la loro nonna paterna. Quando l'hanno incontrata, la sua mente e il suo corpo erano già andati e ora posso solo provare a condividere i miei sentimenti e le mie storie su di lei in modo che possano apprezzare quanto fantastica fosse la loro nonna.

 

Sono sicuro che se avesse imparato a mangiare in modo più equilibrato sarebbe vissuta in salute e con una chiarezza mentale fino a quasi 100 anni e sarebbe stata una grande risorsa per tutti i membri della mia famiglia e i numerosi nipoti (25) che avrebbero potuto conoscere una persona così fantastica.

L'aspetto più importante dell'energia del cibo è come ci aiuta a vivere una vita piena, capaci di contribuire e essere coinvolti nella vita fino all’ultimo giorno. Credo che abbia perfettamente senso che io parli di mia madre ogni volta che insegno l'energia del cibo.
 

 

Martin