Perché i macrobiotici non mangiano i pomodori?

Perché i macrobiotici non mangiano i pomodori?

Chiunque abbia esplorato la macrobiotica ha scoperto che il pomodoro è considerato un alimento da evitare, ma vorrei chiarire alcuni punti relativi all'uso del pomodoro e chiarire il titolo di questa newsletter.

 

  1. Persone macrobiotiche?
    Non esistono persone macrobiotiche, ma semplicemente persone consapevoli dell'energia del cibo e dei suoi effetti. La macrobiotica è anche una filosofia che è una sintesi del pensiero orientale e della pratica spirituale, e non è nulla in cui credere, né una chiesa o un sistema di credenze a cui appartenere. Un giorno potrei creare la mia chiesa macrobiotica e mi nominerò Papa - forse nella mia prossima vita.                                                                                         Per molti versi, tutti sono macrobiotici, perché ognuno è soggetto alle leggi naturali, indipendentemente da ciò che crede o pensa riguardo all'alimentazione e allo stile di vita. Se si mangia troppo sale si diventa contratti, mentre se si consuma molto zucchero si diventa deboli. Se si mangiano alimenti che non sono in armonia con l'ambiente e lo stile di vita, si svilupperanno problemi. Dopo un'intensa attività fisica è necessario riposare, ecc.
  2. Non mangiate pomodori.

I pomodori hanno un forte effetto yin; sono un tipo di frutta e non di verdura. Se una persona ha un problema yin è probabilmente una buona idea non mangiare pomodori, o mangiarli raramente, mentre se una persona ha una condizione yang alcuni pomodori non saranno un problema e possono persino avere proprietà curative.

clicca qui per guardare il video allegato a questa newsletter

 

 

Questo mercoledì sera esploreremo tutti gli ortaggi macrobiotici "cattivi" e ne analizzeremo gli effetti. Scopriremo quando sono fortemente sconsigliati e quando possono essere molto utili. Le solanacee  (principalmente frutta dal punto di vista botanico) comprendono patate, pomodori, melanzane e peperoni, mentre altri ortaggi tra cui asparagi, spinaci e bietole (coste, costine) sono spesso sconsigliati. Ognuno di questi ortaggi ha i suoi pro e i suoi contro e ognuno ha una storia da raccontare.

Per chi non è esperto di filosofia macrobiotica, vorrei spiegare il concetto di problemi yin e problemi yang. Yin significa debolezza e problemi legati alla perdita di forma o alla degenerazione. I problemi yin si manifestano spesso sulla superficie del corpo e negli organi cavi (stomaco, vescica, per esempio). Se una persona ha una parte della pelle che presenta un'infiammazione, di solito si tratta di una condizione yin e se mangia spesso pomodori, è probabile che l'area di infiammazione cresca e si espanda. I dolori nelle zone più periferiche del corpo (ad esempio le dita) hanno di solito una causa yin e peggiorano con una dieta ricca di pomodori.

I problemi yang hanno a che fare con la tensione e l'indurimento del corpo, nonché con la tendenza a creare accumuli come la cellulite. In alcuni di questi problemi (non in tutti) i pomodori possono essere utili e i pomodori sono spesso utilizzati come rimedi per alcune malattie yang.

Mercoledì presenterò alcuni modi interessanti di utilizzare questi ortaggi "cattivi" ed esplorerò le loro origini e il loro uso nel mondo.

Vorrei anche invitare tutti a dare un'occhiata alla nuova serie di lezioni per i prossimi 3 mesi.

 

Chi acquisterà il pacchetto di lezioni scoprirà una vasta gamma di problemi di salute e come la dieta macrobiotica e lo stile di vita possono aiutare a risolverli; inoltre, è prevista una lezione speciale sul Ki 9 stelle e un nuovo libro (ho finalmente scritto un libro sul Ki 9 stelle dopo oltre 40 anni di insegnamento di questo sistema), oltre a un nuovo libro di ricette e rimedi per aiutare tutti a praticare la "Dieta della Primavera". Abbiamo finalmente terminato la stagione delle vacanze ed è già ora di iniziare a pensare a come bilanciare tutti gli eccessi: il mio suggerimento è la dieta di primavera, che fa parte della nuova serie di corsi.

 

 

Lezioni del mercoledì su zoom riprendono 11 gennaio:

Solanacee e ortaggi poco raccomandati, perché sono problematici?