Scuola di cucina e Terapia alimentare per diventare Operatore Olistico e consulente macrobiotico– consulenze alimentari

post

Come compensare gli effetti negativi degli antibiotici

Come compensare gli effetti negativi degli antibiotici

Il microbioma, che in passato veniva chiamato flora intestinale, è un aspetto della salute che è stato oggetto di grande attenzione nella macrobiotica fin dalle sue origini. Siamo sempre stati ossessionati dalla flora intestinale (e ora dal microbioma).

Sembra che la scienza moderna si stia finalmente allineando alla saggezza macrobiotica e negli ultimi anni sono stati condotti numerosi studi sugli effetti negativi degli antibiotici su questi miliardi di microbi che abitano il nostro corpo. Questi batteri influenzano direttamente il nostro sistema immunitario, in particolare nei bambini e nell’embrione durante la gravidanza per problemi autoimmuni a lungo termine. Gran parte della serotonina e della dopamina che ci rendono felici e motivati sono create dalla flora intestinale. Essa crea armonia e stabilità nel nostro movimento intestinale (il 30% delle feci è costituito da batteri morti). I batteri dell’intestino tengono sotto controllo altri microrganismi come la candida (sempre presente in piccole quantità nell’organismo). La flora mantiene il corretto funzionamento della mucosa dell’intestino per assorbire i nutrienti e produce  autonomamente (vitamine).

A causa di questi benefici non sorprende che gli antibiotici, che sono progettati per uccidere i batteri, abbiano molti effetti collaterali negativi, alcuni dei quali vanno ben oltre il dolore a breve termine:
Diarrea
Infezioni e candida
Nausea
Mal di testa e vertigini
Confusione, allucinazioni e agitazione
Aumento di peso

Secondo uno studio pubblicato su Nature Microbiology il microbioma intestinale in disbiosi dovuto agli antibiotici riesce a tornare normale in un mese e mezzo

Gli antibiotici non sono innocui e dovrebbero essere usati con parsimonia ed evitati quando possibile. Purtroppo, sembrano essere lo strumento principale della medicina moderna e, sebbene possano essere salvavita, sono sempre più numerosi i ceppi di batteri che ne sono immuni. Presto saranno indispensabili nuove soluzioni per le infezioni batteriche.

A quasi tutti vengono prescritti antibiotici, dagli interventi odontoiatrici alla prevenzione in caso di influenza (che è un’infezione virale per la quale gli antibiotici non sono efficaci). È difficile andare contro le prescrizioni di un medico, soprattutto se si tratta di bambini, quindi è importante imparare a compensare gli effetti negativi degli antibiotici. È anche importante imparare a rafforzare l’organismo e ad evitarli, tranne che in casi estremi.

Image

Cosa fare?

Il mio consiglio è di assumere il seguente rimedio ogni giorno durante l’assunzione di antibiotici e per 10 giorni dopo la fine del ciclo di utilizzo. Questo rimedio introduce nell’intestino i più potenti batteri sani, lenisce la mucosa e alcalinizza l’acidità creata dai farmaci. Inoltre, è benefico per il fegato, che è influenzato negativamente da tutti i farmaci*.

Kuzu e umeboshi:
1 cucchiaio di kuzu
1 cucchiaino di purea di umeboshi (o prugna tritata)
1 tazza d’acqua
1 cucchiaino di shoyu o tamari.

Sciogliere il kuzu in acqua fredda e portare a bollore.
Mentre l’acqua viene a bollore aggiungere gli altri ingredienti e mescolare bene: quando bolle e diventa trasparente è pronto.

Altri alimenti importanti:
Crauti (una porzione di crauti freschi ha più batteri di 5 confezioni di fermenti lattici)
Zuppa di miso almeno una volta al giorno, ma anche due o tre volte.
Verdure fermentate di ogni tipo.
Tè kukicha

La lezione di questo mercoledì esplorerà gli effetti negativi di altri farmaci e trattamenti medici e come minimizzare o neutralizzare questi effetti basandosi sui principi dello yin e dello yang, delle 5 trasformazioni e del buon senso. La lezione includerà gli effetti di:
Chemioterapia
Radioterapia
Cortisone
Antidepressivi
Antidolorifici
Rimedi omeopatici
Vaccini

*Gli effetti negativi degli antibiotici sul fegato saranno analizzati nella lezione di mercoledì sera.

 

 

 

Lezione di mercoledì 31 gennaio:BILANCIAMENTO DEI FARMACI: ANTIBIOTICI, ANTIDOLORIFICI, CHEMIOTERAPIA, RADIOTERAPIA, PSICOFARMACI, RIMEDI OMEOPATICI, VACCINI